Produzione vetri temperatiSiete curiosi di sapere come avviene la produzione dei vetri temperati? Chi meglio de La Tecnica nel Vetro può spiegarvi quello che ormai è diventato parte integrante del nostro flusso produttivo di lavorazione del vetro. La lavorazione avviene in questo modo: la superficie del vetro viene riscaldata ad una temperatura superiore a 600° C e fatta raffreddare velocemente. Questo sbalzo termico nel vetro porta ad una compressione che aumenta notevolmente le caratteristiche di robustezza e adattabilità al repentino sbalzo termico del vetri temperati.

Nella produzione dei vetri temperati va ricordato che in nessun caso questi vanno tagliati o forati perché questo potrebbe andare ad alterare in modo significativo le proprietà e gli effetti sulla qualità del prodotto. Pertanto il taglio, la lucidatura e la molatura bordi vengono eseguite prima del processo di indurimento. I vetri temperati possono essere altresì decorata, opacizzato, sabbiato e sottoposto e stampa. La produzione del vetro temperato, proprio per le caratteristiche appena descritte, è particolarmente indicata e richiesta per infissi, pannelli di vetro di cottura della cucina tavoli, tavolini in vetro, facciate cucina e altre strutture.

A garantire su tutto il processo produttivo dei vetri temperati c’è la Tecnica nel Vetro, azienda che si pone l’obiettivo di dare luce e forma al vetro grazie alle molteplici qualità estetiche che caratterizzano questo tipo di materiale.